Loading...
Aggiornato al: 22 Giugno 2018 17:30
Finanza
Rossopomodoro passa al fondo inglese OpCapita

Rossopomodoro presso Eataly Stoccolma

Passa di mano Sebeto, titolare di 3 insegne di pizzerie e specialità del Sud - Rossopomodoro, Rossosapore, Anema e cozze - nonché delle hamburgherie italiane Ham Holy Burger, per un totale di 140 locali e 70 milioni di euro di fatturato.

Il compratore è il gruppo inglese OpCapita, che ha raggiunto un accordo con Change Capital Partners, altro private equity con sede a Londra che aveva assunto il controllo del 70% del gruppo a gennaio 2011.

“Rossopomodoro – si legge in una nota - è una delle catene di ristoranti più conosciute in Italia, con una forte identità e un elevato livello di brand awarness. Ha più di 60 indirizzi in tutto il Paese e oltre 20 all'estero, inclusi Stati Uniti, Regno Unito, Germania, Danimarca e Turchia”.

Rossopomodoro ha anche una partnership con Eataly per fornire l'autentica pizza napoletana ai negozi esteri della catena fondata da Oscar Farinetti. E' presente, fra l'altro, a Los Angeles e nel nuovissimo Eataly Stoccolma.

In Italia l'obiettivo di OpCapita, che avrebbe sborsato circa 80 milioni di euro, è di rafforzare il posizionamento della catena leader nel settore della pizza, grazie al favorevole momento di mercato del cosiddetto ‘casual food’.

L'autentica identità italiana/napoletana del concept sarà anche alla base dell’ulteriore e mirata espansione internazionale del gruppo, che potrà beneficiare, in termini di immagine, anche del riconoscimento da parte del Comitato dell'Unesco dell'Arte del pizzaiuolo napoletano quale Patrimonio culturale immateriale dell'umanità.

Per raggiungere questi obiettivi, OpCapita rafforzerà ulteriormente il team di gestione. Marco Airoldi, ex amministratore delegato di Benetton ed ex senior partner di Boston Consulting Group, entrerà a far parte di Sebeto come vice presidente esecutivo e Roberto Colombo, ex chief operating officer di Autogrill, diventerà amministratore delegato di Sebeto. Inoltre, Stephen Alexander e Joshua Spoerri, rispettivamente operating partner e managing director di OpCapita, rappresenteranno il fondo nel consiglio di amministrazione della società.

I fondatori e azionisti di Sebeto, Franco Manna e Pippo Montella, continueranno a far parte del Cda e formeranno parte integrante del team. Manna manterrà il ruolo di presidente e Montella gestirà le relazioni con i principali fornitori dell'azienda.

Fondata nel 2006, OpCapita è una advisory firm di private equity specializzata nei settori retail, consumer e leisure. Negli ultimi 12 anni, i fondi di OpCapita hanno investito circa 600 milioni di euro in imprese nel Regno Unito, in Francia, Germania, Italia e Spagna.

10 Marzo 2018
Articoli Correlati