Loading...
Aggiornato al: 16 Agosto 2018 16:00
Imprese
Zuiki: aumento di capitale e nuova ragione sociale

Ennepi, azienda proprietaria del brand di moda, ha cambiato la ragione sociale da Srl a Spa. Un passaggio che ha comportato anche l’aumento del capitale sociale a 2.700.000 euro, mentre sono rimaste invariate le cariche aziendali dei quattro fratelli Nunziata, proprietari del 100% della società: Paolo, fondatore e presidente; Biagio, amministratore delegato; Nello, direttore Retail; Michele, direttore amministrativo.

La novità relativa al management aziendale, invece, è Antonio Nacchia: precedentemente direttore sviluppo Real Estate, è stato promosso a direttore generale. Entra a far parte del gruppo, infine, Alessandra Spada in qualità di direttore Marketing e Comunicazione, in seguito a una maturata esperienza in diverse realtà nazionali e multinazionali come Marketing director.

Zuiki ha chiuso il 2017 con una rete di quasi 150 punti vendita, tra diretti, franchising e outlet; il fatturato è di circa 140 milioni di euro e il business plan prevede il lancio del progetto “Travel Retail”, con l’apertura di altri nuovi store collocati nelle principali stazioni ferroviarie italiane. Un piano di espansione che ha già consentito 35 new opening del brand e la riqualificazione di circa 60 negozi esistenti.

Il progetto, inoltre, ha previsto il totale restyling del concept del marchio, che si è sviluppato in due direzioni: la ristrutturazione del concept store e l’ampliamento dei punti vendita esistenti, in un’ottica di comfort-shopping con ambienti più spaziosi, sviluppati su superfici dai 500 ai 1.000 mq, moderni e accoglienti. Attività che hanno comportato, infine, un naturale aumento delle risorse occupate: l’azienda conta oggi circa 1.000 dipendenti, di cui il 90% donne.

Zuiki basa il suo successo su un prodotto aggiornato alle ultime tendenze e realizzato in un’ottica “friendly price”. Con la varietà e versatilità delle sue proposte, infatti, il brand stravolge il concetto di stagionalità rispondendo in maniera tempestiva alle richieste del mercato. Proprio in quest’ottica, inoltre, ha deciso di investire nell’ultimo anno anche nell’universo maschile con la new category uomo e continua a collaborare con i principali colossi cinematografici americani, tra cui Disney e Warner Bros, da cui nascono periodicamente capsule collection in edizione limitata. L’ultima, dopo quella di Minnie & Mickey Mouse, è stata la capsule dedicata a Barbie, protagonista di un’esclusiva limited edition.

14 Maggio 2018
Articoli Correlati