Loading...
Aggiornato al: 25 Agosto 2019 16:00
News
Princes Industrie Alimentari, al via la campagna 2019 del pomodoro

Alla vigilia della nuova campagna del pomodoro, Princes Industrie Alimentari ha invitato i propri partner agricoli a un momento di confronto reciproco sui temi che vedono direttamente impegnata l’azienda: innovazione, legalità e trasparenza lungo tutta la filiera.

La società foggiana assume ogni anno durante la campagna circa 1000 operai, che vanno ad aggiungersi ai circa 500 lavoratori fissi. Si prevede, inoltre, che da fine luglio fino alla fine di settembre saranno lavorate più di 300.000 tonnellate di pomodori.

Con l’occasione, Princes ha presentato i nuovi uffici, risultato di un ampliamento dello stabilimento di Foggia come testimonianza della volontà del Gruppo ad investire nel Sud Italia e contribuire allo sviluppo del territorio. Sono state inoltre illustrate le soluzioni innovative messe a disposizione della parte agricola. Fondamentale sarà per quest’anno l’accesso a nuove tecnologie digitali per proiettare l’intera filiera del pomodoro pugliese nel panorama competitivo internazionale e migliorare la qualità del prodotto.

Grazie alla collaborazione con l’Università di Foggia, ad esempio, il gruppo ha implementato una serie di sistemi per contrastare i parassiti del pomodoro e ridurre drasticamente i trattamenti con fitofarmaci. L’85% della produzione 2018 di Princes è stata totalmente priva di residui chimici, ed il restante 15% con valori ampiamente al di sotto degli standard fissati dalla legge.

Princes riconosce l’eccellenza del territorio della Capitanata lavorando esclusivamente pomodoro pugliese coltivato da fornitori che hanno ottenuto le più alte certificazioni internazionali in tema di lavoro etico - “Global G.A.P. GRASP” o “SA8000”.

21 Luglio 2019
Articoli Correlati