Loading...
Aggiornato al: 18 Giugno 2019 06:15
Real Estate
Mondojuve sempre più vicino agli 80.000 mq

Mondojuve cresce con l’apertura al pubblico del Retail Park: alla già esistente area commerciale si sono aggiunti ulteriori 15.000 mq, dedicati medie e grandi superfici di vendita specializzate. L’estensione salirà poi a 30.000 mq nel 2020-2021.

Così il complesso, inaugurato il 7 settembre tra Vinovo e Nichelino (TO), su 39.000 mq circa di superficie commerciale, per un centinaio di insegne, e un bacino di utenza di oltre 1 milione di residenti nelle aree limitrofe, sale a 54.000 mq Gla, per raggiungere, al termine della fase 2, una superficie lorda (pavimento) di 80.000 mq, con un investimento complessivo di 200 milioni di euro.

Negli spazi del retail park - mappa da scaricare qui e in fondo al servizio - i clienti di Mondojuve Shopping Village possono trovare, dal 6 giugno, 5 nuovi megastore: dm drogerie markt, Maxi Zoo, Scarpe&Scarpe, Trony e Sportland, che offre prodotti e servizi per contribuire alla diffusione della cultura dello sport e di uno stile di vita salutare. A settembre ci saranno ulteriori opening.

Il Retail Park di Mondojuve è stato realizzato da 3 società del gruppo immobiliare Gilardi (Finanziaria Gilardi, Campi di Vinovo e Costruzioni generali Gilardi), con un investimento di 40 milioni di euro, sostenuto in parte con fondi propri e, in parte, con un finanziamento garantito da Unicredit.

Il progetto architettonico è dello studio anglo italiano Design International di Davide Padoa, coadiuvato, sul territorio, da Studio Ceppi e da Simtec, per la parte impiantistica. La commercializzazione della nuova area e la gestione di tutto il parco commerciale è affidata a Cushman & Wakefield.

L'ampliamento di Mondojuve Shopping Village con l'area del retail park avrà un'importante ricaduta occupazionale sul territorio, con oltre 300 posti di lavoro creati, fra gli addetti alla realizzazione della struttura e il personale impiegato all'interno della nuova area di shopping.

Spiega Alessandro Gilardi, presidente di Gruppo Gilardi: "L'apertura del retail park costituisce un importante traguardo nel percorso di sviluppo avviato nel 2017, in vista delle successive fasi per il completamento dell'intero progetto. Nei suoi primi 2 anni, il parco commerciale ha pienamente rispettato le aspettative in termini di vendita e presenza di pubblico. Con l'ampliamento e la trasformazione in shopping village prevediamo, naturalmente, un'ulteriore crescita”.

Ricordiamo, in proposito che, nel primo anno di attività, Mondojuve aveva stimato un fatturato, per la sola galleria commerciale, di 100 milioni di euro.

Fin dall'apertura del primo lotto, Mondojuve ha dimostrato attenzione alla sostenibilità, con impianti tecnologici dotati di sistemi di recupero di energia, produzione di energia pulita e controllo dell'energia consumata. La nuova area del retail park, adiacente a una piazza polifunzionale, ricca di ampi spazi verdi e con un polmone verde da 2 ettari, è la conferma di un modello ecologicamente all'avanguardia.

Dopo numerose opere viarie, realizzate a partire dal 2014 con un investimento di più di 37 milioni di euro, la costruzione del retail park è un'occasione per riqualificare e valorizzare anche il collegamento ciclopedonale tra Mondojuve e i Comuni di Nichelino e Vinovo.

Nell'ambito dell'apertura dell’ampliamento sarà in funzione, per un mese, una ruota panoramica, installata nell'area esterna e con accesso gratuito.

10 Giugno 2019
Articoli Correlati