Loading...
Aggiornato al: 17 Giugno 2019 07:48
Spot News
Ananas sempre più sostenibile dal Costa Rica

Nicofrutta, costituita nel 2002 a Verona, da sempre si impegna nell’importazione di ananas certificato Fairtrade dal Costa Rica. Grazie a Nicofrutta, i soci di Agronorte, nel nord del Paese, sono stati i primi produttori al mondo di ananas certificato. Dei progetti e della sussidiaria costaricana Nicoverde parliamo con Luciano Nicolis, Amministratore Delegato.


Da anni Nicofrutta è il principale importatore di ananas Fairtrade dal Costa Rica: quali benefici ha portato operare in una delle zone con il più basso sviluppo socioeconomico del Paese?

Abbiamo garantito ai piccoli produttori di ananas assistenza tecnica e finanziaria e formazione agroindustriale. Con le entrate aggiuntive del Premio Fairtrade, le comunità locali hanno costruito un acquedotto nella zona di Upala, dato borse di studio agli studenti e acquistato attrezzature informatiche per le scuole e apparecchiature mediche per la casa di cura di Pitale di San Carlos.


Siete tra i beneficiari di un progetto recentemente finanziato dal Ministero tedesco proprio per la coltivazione dell’ananas certificato in Costa Rica.

Si tratta di un programma di sviluppo in partenariato pubblico-privato con il contributo dei fondi di Nicofrutta e del Ministero dell'Economia della Germania, per un totale di 571.000 €.

L’obiettivo è rafforzare la catena del valore dei produttori, attraverso la formazione e il supporto tecnico in campo ambientale e della biodiversità, l'istituzione e il rafforzamento del sistema di controllo interno delle organizzazioni, di modo che il 100% della produzione rispetti gli standard di certificazione, tra cui Fairtrade e biologico.


Quali miglioramenti e temi faranno parte della formazione alla quale parteciperanno i piccoli produttori?

Useremo un metodo tedesco chiamato Biodiversity Check, che fornisce alle aziende agricole una valutazione di rischi e opportunità legati ad aspetti come salvaguardia della foresta, utilizzo del suolo, rispetto dell’ecosistema, dei corridoi biologici, di flora e fauna. Supporteremo, infine, dei laboratori “bio-input”: decompositori di rifiuti organici, fertilizzante di azoto biologico, biofertilizzanti di fosforo, stimolatori della crescita e biocontrol.


Per maggiori informazioni visita il sito www.fairtrade.it


- In copertina: confezionamento dell’ananas a Agronorte © James Rodriguez / Fairtrade

- In gallery: il Marchio di certificazione FAIRTRADE e Luciano Nicolis, Amministratore Delegato di Nicofrutta srl

10 Giugno 2019