Loading...
Aggiornato al: 15 Dicembre 2019 16:00
Estero
Autogrill cresce negli Usa con Panera Bread

Autogrill ha siglato un accordo esclusivo pluriennale tra la propria controllata statunitense HMSHost e Panera Bread per sviluppare la presenza della catena Usa negli aeroporti e nelle autostrade americane.

L'intesa prevede una serie di aperture, la prima delle quali presso il terminal ‘Concourse E’ dell'aeroporto Internazionale di Charlotte Douglas (Carolina del Nord) nel prossimo autunno, seguita, nel 2020, da ulteriori inaugurazioni come quella che avverrà nel ‘Concourse A’ dello scalo di Salt Lake City (Utah).

Panera è una nota catena di panetteria e dolci con sede a St. Louis, Missouri: gestisce oltre 2.300 negozi negli Usa e in Canada. La società è nata nel 1980 come un piccolo negozio di biscotti, fondato da Ron Shaich a Boston. In seguito l'attività si è ampliata, dando vita alla catena di panifici francesi, 'Au Bon Pain'. A metà degli anni Novanta, la società ha assunto il nome attuale.

Grazie all'accordo, Autogrill arricchisce il proprio portafoglio di marchi nel canale del travel retail americano.

Nei punti vendita Autogrill-Panera i clienti potranno gustare il menù classico della multinazionale italiana: insalate fresche e sandwich preparati al momento, zuppe, ‘bowl' (tazze), già molto apprezzate dalla clientela locale. Inoltre avranno l'opportunità di attingere a un'ampia seleziond dell’offerta di Panera, che comprende una ricca scelta di prodotti per la colazione, tra cui il famoso wrap, un fagottino imbottito di forma circolare, nonché piatti a basso apporto calorico, vegani e vegetariani, da consumare sul posto o da asporto.

Il concept è molto adatto ai viaggiatori che amano personalizzare la propria esperienza gastronomica e creare il loro piatto preferito, magari combinando due mezze porzioni del menù.

Il nuovo partner di Autogrill è all’avanguardia sul fronte digitale. Ne è un esempio la piattaforma di prenotazione con app mobile direttamente collegata con la cucina, che integra le più avanzate soluzioni di ordinazione in remoto.

L’intesa fa seguito a quella siglata a metà luglio da HMSHost International, e che prevede un contratto per la prossima apertura di 5 concept nel nuovo super terminal dell’Aeroporto di Manchester. La durata del contratto è fra i 5 e i 7 anni, per ricavi complessivi stimati in 84 milioni di euro.

Lo scalo ha recentemente annunciato una prima serie di 19 punti vendita che animeranno il terminal, in costruzione nell’ambito di un piano di sviluppo da oltre 1 miliardo di sterline.

Qui HMSHost International porterà insegne come Kfc, Wrapchic, Pot Kettle Black, Amber Alehouse e Vit, un mix che ha l’obiettivo di arricchire l’esperienza dei viaggiatori, con un significativo riferimento alla cultura locale.

  • Bacon Wrap

    Bacon Wrap

29 Luglio 2019
Articoli Correlati