Il primo quotidiano sulla GDO

Aggiornato al 12 Agosto 2020 - ore 18:30

ESTERO

La moda svedese di H&M approda in Giappone

H&M Hennes & Mauritz AB ha firmato un contratto per il suo primo negozio in Giappone. Il punto vendita sarà localizzato nella migliore posizione di uno dei maggiori distretti commerciali di Tokyo, Harajuku.


Dicembre in sordina per Stockmann

Le vendite del gruppo Stockmann a dicembre 2006 sono ammontate a 173,1 milioni di euro. Le vendite consolidate, senza contare Zara, liquidato a gennaio 2006, e Stockmann Auto, trasferito a nuovi proprietari a marzo 2006, sono cresciute dell'1%.


Delhaize: 2007 all'insegna dell'innovazione

Il 2007 sarà un anno importante per il gruppo Delhaize. Quest'ultimo, infatti, oltre a festeggiare i 140 anni di attività in Belgio, ha deciso di porre particolare attenzione all'innovazione, che viene adottata come linea guida delle strategie aziendali per l'anno a venire.


Tesco entra in “azione” in Cina

Il colosso dei supermercati Tesco ha recentemente annunciato la sua prima incursione in Cina, con l'acquisto di un pacchetto azionario del 50% della catena di ipermercati Ting Hsin per 140 milioni di sterline (260 milioni di dollari).


Ahold annuncia una strategia per maggiori crescite

Ahold ha recentemente messo a punto piani e obiettivi finanziari, basati sulla Retail Review, iniziata a maggio 2006. La strategia mira ad accelerare la crescita delle vendite, incrementare i guadagni e rafforzare la compagnia per espansioni future, creando maggior valore per i suoi azionisti.


Boom di centri commerciali in Russia

A Mosca si parla di più di 15 nuovi centri commerciali aperti negli ultimi mesi del 2006. Lo sviluppo segue il boom dell'economia russa e l'incremento del reddito pro capite in una delle città più popolose d'Europa.


Danone per il Bangladesh

Muhammad Yunus, vincitore del premio Nobel di quest'anno per la pace, ha stipulato una partnership con la francese Danone e si è offerto di lavorare con più compagnie multinazionali su progetti di investimenti sociali.


Coop propone un nuovo marchio per allevamenti rispettosi della specie

Con Naturafarm Coop lancia una nuova label di carne e uova provenienti da allevamenti all'aperto nel pieno rispetto degli animali. Naturafarm comprende tutti i prodotti offerti finora nella confezione blu con il logo Coop Naturaplan. Con questa linea, Coop risponde all'esigenza da parte dei clienti di maggior chiarezza...


Wal Mart cede al partito comunista?

Wal Mart, il gigante statunitense icona del capitalismo, ha reso noto che alcuni impiegati hanno fondato una sezione del partito comunista nella sede centrale della Cina. La sezione è stata istituita a Shenzhen. Inaugurata a metà dicembre, segue l'esempio di simili organizzazioni sorte in cinque negozi Wal Mart in Cina...


Buoni risultati per Stockmann in novembre

Le vendite di Stockmann Group a novembre hanno generato 130,8 milioni di euro. Le vendite consolidate, escludendo Zara in Russia (venduto a gennaio) e Stockmann Auto (trasferito a un nuovo proprietario a marzo), sono salite del 3%.


Un unico fornitore: Axfood concentrerà gli acquisti di prodotti freschi

Axfood sta cambiando la modalità di procurarsi frutta e verdura per i suoi negozi e concentrerà gli acquisti affidandosi a un solo fornitore: Saba. Questa mossa avrà come risultato un'offerta con prezzi più allettanti nel settore dei freschi per tutto il gruppo.


Johnnie Walker conquista la Cina

Pubblicità globale? No, grazie. I risultati migliori si ottengono indirizzando messaggi specifici per ogni diversa cultura. Ne sa qualcosa Diageo, il gruppo a cui appartiene il marchio Johnnie Walker, che ha lanciato una campagna di successo in Cina, uno dei mercati di whisky al mondo che cresce più velocemente.


Coop aumenterà il monte salari del 2,5% e adeguerà i salari minimi

Coop ha deciso di aumentare dal 1° gennaio 2007 il monte salari del 2,5% e di adeguare i salari fissati nel contratto collettivo di lavoro. I collaboratori riceveranno inoltre un premio speciale, mentre i genitori soli potranno beneficiare di un ulteriore sostegno finanziario.


Un'acquisizione impegnativa per Adidas

L'acquisizione da 3,8 miliardi di dollari di Reebok da parte di Adidas si sta rivelando più difficile del previsto.