Loading...
Aggiornato al: 17 Novembre 2019 16:00
Finanza
Paglieri: la svolta bio accende le performance finanziarie

Paglieri, storica azienda alessandrina specializzata, da oltre 140 anni - dal 1876 - nella cura della persona e della casa, chiude l’esercizio 2018 in decisa crescita, con un incremento tendenziale del fatturato del 4,6 per cento. Per l’anno in corso l’obiettivo è di aumentare le quote di mercato nel personal care e di consolidarsi oltre confine

Il proseguimento del piano di ristrutturazione passa, soprattutto, attraverso il rilancio di Felce Azzurra, affiancato dall’innovazione dell’intero portafoglio.

Il bilancio 2018, certificato da Kpmg, vede salire il giro d’affari, nonostante uno scenario di mercato sostanzialmente statico. I ricavi sono passati dai 120,1 milioni di euro del 2017 ai 125,6 del 2018.

Il margine operativo lordo ha segnato un +129%, a quota 5,9 milioni di euro. In salita anche gli altri indicatori: il Roe si è attestato al 27,4% e il Roi al 5,8%, a fronte del 2,4% dell’esercizio precedente, mentre il quoziente di indebitamento ha visto un calo del 25% sul 2017.

Dal lato del sell out le performance sono state importanti: il gruppo ha chiuso il secondo anno consecutivo sul podio della ‘Top 25 cura casa e persona’ del panel Nielsen, con un incremento del 4,5%, in segmenti caratterizzati, invece, da una totale staticità.

Come detto a dare una spallata è stato in particolare Felce Azzurra, che, negli ultimi anni, è stato oggetto di un piano di riposizionamento. Fra le innovazioni spiccano le nuove varianti di bagnodoccia Felce Azzurra, il lancio delle nuove linee dedicate alla cura del bucato e alla pulizia e profumazione degli ambienti, fino al più recente ingresso nel segmento biologico con Felce Azzurra Bio, linea certificata da Cosmos Organic.

Importanti performance anche per Labrosan, cura delle labbra, che dopo il restyling in chiave naturale ha visto aumentare i ricavi del 19,4%, mentre Mon Amour, linea per il bucato, puntando su innovazione e alcuni allargamenti distributivi, ha chiuso l’anno con un balzo del 29,4 per cento.

Crescite hanno interessato anche gli altri marchi, da Cléo, per il quale è iniziato un processo di rilancio con una veste grafica rinnovata, a Saponello, linea di detergenti corpo e oral care specifica per bambini, che si è arricchita lo scorso anno con nuove referenze.

Il traino alla crescita è arrivato in particolare dal mercato domestico, in maniera equilibrata sia sul comparto personal care sia su quello home care. Il business estero è stato invece guidato dai positivi risultati ottenuti in Francia, Germania e Croazia. All’incremento della marginalità hanno inoltre contribuito la rimodulazione degli sconti commerciali e il miglioramento del mix prodotto/Paese.

Guardando al futuro, l’obiettivo del gruppo, presente in oltre 50 nazioni, è di consolidarsi ulteriormente sui mercati che mostrano un elevato potenziale, come Germania e Paesi Balcanici, concentrandosi sul personal care, con il lancio di una serie di nuovi prodotti del brand Felce Azzurra, in primo luogo nell’ambito della linea bio.

L’azienda intende fare leva anche sulla nuova campagna media, che interesserà le novità della linea bagno e la gamma bio di Felce Azzurra e che verrà lanciata sui canali digital e televisivi nei mesi estivi.

30 Settembre 2019
Articoli Correlati