Loading...
Aggiornato al: 08 Dicembre 2019 16:00
Finanza
Caseificio Moro: con Argos il Montasio Dop prende la via dell'estero

Arriva un partner europeo per Latteria e Caseificio Moro: l’azienda veneta, con sede a Motta di Livenza, vicino a Treviso, ha visto l’ingresso di Argos Wityu, gruppo di private equity francese, che ha formulato un piano di crescita trentennale, in Italia e all’estero.

La società ha oltre 90 anni di presenza nel settore della produzione e vendita di caseari freschi – ricotta, mozzarella caciotta e Montasio Dop -, vanta un fatturato che supera i 40 milioni di euro ed è focalizzata particolarmente sul foodservice.

Maurizio Moro, amministratore delegato, continuerà a guidare l’azienda di famiglia, puntando da un lato su una crescita organica basata sull’attuale clientela e, dall’altro, sull’apertura di nuovi mercati in Europa, grazie al network internazionale di Argos e alla profonda conoscenza del settore alimentare.

Spiega l’Ad: “L’esperienza di Argos e la sua capacità nel comprendere le nostre esigenze sono state un fattore chiave nel selezionarlo come nostro partner strategico in questo processo di consolidamento e sviluppo. Con Argos Wityu e il team che ci supporterà in questo percorso, Latteria e Caseificio Moro sarà nelle condizioni di affrontare al meglio le occasioni di crescita organica e le opportunità di espansione oltre confine”.

Aggiunge Alessio Manigrasso, partner di Argos: “Latteria e Caseificio Moro è un operatore con un posizionamento eccellente nel proprio contesto competitivo nel Nord-Est Italia. Il nostro ruolo è di accompagnare società eccellenti come questa, consolidando il loro posizionamento e rafforzandone la presenza commerciale oltre confine. Vogliamo lavorare con la famiglia Moro in questo percorso ambizioso e, con le opportune risorse finanziarie e umane, permettere alla società di diventare un punto di riferimento del settore non solo in Italia.”

Argos Wityu gruppo indipendente, con uffici a Bruxelles, Francoforte, Ginevra, Lussemburgo, Milano e Parigi, ha investito, dalla sua creazione, nel 1989, in oltre 80 società di medie dimensioni (valore d’impresa compreso tra 25 e 200 milioni).

Con 1 miliardo di attivi gestiti, Argos sviluppa una strategia unica nel suo genere, incentrata sulla trasformazione e la crescita del business, e non sulla leva finanziaria, apportando soluzioni a situazioni di mercato e di azionariato complesse.

In Italia ha investito, per esempio, in Sapore di Mare - dal 2011 al 2017 - e, da 2 anni, è impegnata in Fabbri, leader di mercato nella progettazione e produzione di confezionatrici automatiche e film per alimenti freschi.

28 Ottobre 2019
Articoli Correlati