Nel 2023 prosegue la crescita di Dit - Distribuzione Italiana, Centrale di servizi commerciali e marketing delle insegne Sigma e Sisa. Riferimento nazionale di una rete di circa mille negozi in prevalenza di vicinato e con una superficie media di circa 500 mq, Dit ha chiuso l’esercizio 2023 con importanti risultati soprattutto nell’ambito della gestione della marca del distributore (mdd) e delle vendite dei prodotti dell’industria di marca.

Con un assortimento di circa 2.200 referenze e più di 200 fornitori impegnati per produrle per i marchi Sigma, Sisa, Gusto&Passione, Equilibrio&Piacere, VerdeMio e Primo, Dit l’anno scorso ha registrato un fatturato convenzionato in crescita dell’11% nell’ambito della marca privata, e del 23% per quanto concerne i prodotti dell’industria di marca. Il fatturato convenzionato totale si attesta a 1 miliardo e 68 milioni, mentre l’utile netto raddoppia. Il valore della produzione segna +15%, sfiorando i 18 milioni (17,8).

A contribuire a questi numeri vi è stato nel 2023 anche l’ingresso di un nuovo socio, Le Delizie del Sud, e di un mandante, Vapa, che hanno incrementato il volume delle transazioni. Per la contrattazione con le industrie di marca, Dit si avvale della super-centrale Forum, di cui detiene il 20%, mentre selezione e negoziazioni con i fornitori vengono gestite del tutto internamente per quanto concerne la marca privata. Oltre 600 sono stati gli accordi commerciali stipulati nell’anno e messi a disposizione dei soci di Dit.

Nel 2024 si sta lavorando allo sviluppo e all’estensione della gamma dei prodotti a marchio, con un’attenzione specifica a consolidare la presenza nel freschissimo con progetti ad hoc nei reparti ortofrutta, gastronomia e carni. L’obiettivo, da un punto di vista commerciale, è raggiungere con la mdd complessivamente una quota di fatturato del 15%. Sempre quest’anno sono previste le attività preparatorie in vista della prima rendicontazione di sostenibilità della Centrale e il completamento della piattaforma di Crm.

Sotto l’aspetto della sostenibilità, Dit ha predisposto un piano di miglioramento delle proprie performance di governance, sociali e ambientali (ESG) e il relativo monitoraggio.

Procede in parallelo l’implementazione di strumenti IT evoluti, per una progettazione di un sistema di offerta sempre più centrato sulle esigenze del cliente finale.