La prossima edizione della manifestazione MARCABYBOLOGNAFIERE 2021 – organizzata da BolognaFiere in collaborazione con ADM, Associazione Distribuzione Moderna – si preannuncia sotto i migliori auspici per l’andamento delle adesioni all’evento. A cinque mesi dalla data di svolgimento è tangibile la fiducia delle imprese nella manifestazione e la volontà di rilancio dell’economia nel post pandemia.

Il positivo trend nelle adesioni a MarcabyBolognaFiere 2021 è anche lo specchio del dinamismo dei prodotti MDD che, nel nostro Paese, hanno ancora ampie opportunità di incrementare le rispettive quote di mercato.

Gli operatori professionali in visita all’evento potranno muoversi all’interno di un lay-out ulteriormente finalizzato rispetto alle precedenti edizioni che si svilupperà in sette grandi padiglioni espositivi. Infatti, in aggiunta ai tradizionali 25, 26, 28 e 29 MarcabyBolognaFiere 2021 occuperà anche i padiglioni 31, 32 e il nuovissimo 37 del Quartiere fieristico di Bologna, assicurando le migliori condizioni per uno svolgimento dell’evento in piena sicurezza grazie anche a percorsi finalizzati alla razionalizzazione dei flussi di visita e ai protocolli per la sicurezza che saranno applicati.

Due gli ingressi a disposizione di espositori e operatori: l’ingresso Nord e l’ingresso Ovest Costituzione; il primo collegato direttamente alla rete autostradale e al sistema di parcheggi (più funzionale per quanti utilizzeranno l’auto), il secondo collegato alla stazione ferroviaria, al centro cittadino e all’Aeroporto internazionale G. Marconi con mezzi pubblici (funzionale a quanti privilegeranno la rete ferroviaria o il trasferimento in aereo).

Focus dedicati ai trend emergenti: Fresco, Wine e Free From in primo piano. Nel 2021 la manifestazione proporrà, accanto alla seconda edizione di MARCA FRESH – lo spazio riservato al settore del fresco, ortofrutta in primis (ma destinato a coinvolgere tutti i settori del fresco), che promuove le relazioni tra produzione e distribuzione mettendo in evidenza tre obiettivi primari in termini di strategie per il business: Innovation, Experience, Networking – la nuova MARCA WINE AREA e l’iniziativa FREE FROM HUB. Il nuovo spazio WINE si collocherà nell’ambito dei padiglioni FOOD e offrirà alle migliori cantine, l’opportunità di relazionarsi e dialogare con la DMO per rafforzare la presenza dei loro prodotti nei punti vendita.

Presentata a MarcabyBolognaFiere 2020 l’iniziativa FREE FROM HUB – nata dal know-how di BolognaFiere e BOS - si ripropone nell’edizione 2021 con l’obiettivo di rappresentare il mercato free from italiano e internazionale. Il mercato evidenzia che viene posta, sempre più attenzione, agli healthy food nella loro accezione più ampia: cibi sani, che fanno bene all’organismo sia per le proprietà benefiche che sono state aggiunte, nel caso dei cibi rich-in, o tolte nel caso dei prodotti free from. Queste tendenze saranno in primo piano a MarcabyBolognaFiere 2021 nell’ambito di FREE FROM HUB che comprenderà anche un nuovo spazio Funcional Food Hub per dare risposte esaustive e promuovere nuove opportunità di business.

Per gli espositori è operativo il finanziamento agevolato SIMEST per la partecipazione alle fiere internazionali in Italia Nell’ambito degli interventi relativi alla ripartenza delle fiere italiane e sui collegati provvedimenti a sostegno delle PMI, è confermata la pubblicazione del decreto che estende il finanziamento a tasso agevolato anche alla partecipazione alle fiere internazionali – come MarcabyBolognaFiere – che si svolgono in Italia. Il finanziamento propone condizioni particolarmente vantaggiose, tra cui: tasso agevolato SIMEST; importo massimo finanziabile pari a € 150.000 per iniziativa; copertura che può arrivare fino al 100% delle spese preventivate per area espositiva, logistica, promozionale e consulenze connesse alla partecipazione a fiere e mostre; durata di 4 anni di cui il primo di preammortamento. Sarà possibile ottenere fino al 40% del finanziamento a fondo perduto, uno “sconto” significativo sul costo di partecipazione a MarcabyBolognaFIere 2021. I