Loading...
Aggiornato al: 12 Novembre 2019 17:30
Notizia del Giorno
Conad chiarisce il piano e Auchan medita la cessione di Lillapois

Anche Lillapois si vende: questo in sintesi quanto riporta Milano Finanza, in un articolo a firma di Andrea Montanari, basato su fonti confidenziali. La catena di drugstore, esclusa dal perimetro della cessione della rete Auchan a Conad, sarebbe infatti in cerca di compratori.

Lanciata nel 2014 nella sola Italia, e con un assortimento che spazia dall'igiene e bellezza al cura casa, l’insegna potrebbe fare gola a molti, da Acqua&Sapone, a Tigotà, a tanti altri soggetti, che in questo settore hanno trovato, specie negli ultimi anni, successi e crescite eccezionali.

In tutto si parla di una presenza che copre l’intero Nord Italia, con una significativa concentrazione a Milano e dintorni, dove si collocano circa 12 indirizzi. I punti di vendita totali, comprese due profumerie Lillamoi, sono 50, di dimensioni comprese fra 200 e 500 mq, collocati nei centri storici, nelle vie commerciali e negli shopping center.

Nel frattempo si chiarisce anche il piano di Conad per la rete di Auchan Retail Italia. Come ha spiegato l'ad di Conad, Francesco Pugliese, a 'Il Sole 24 Ore" l''intera conversione dovrebbe prendere 3 anni e dare priorità ai Pdv a più alto rendimento.

Gli eventuali esuberi saranno contenuti il più possibile, in quanto a molti franchisee sarà proposto di entrare come soci Conad.

La cooperativa mira ad arrivare al closing entro luglio. Si attende ancora, tuttavia, il parere dell'Agcm, che in ogni caso si esprime sulla base delle concentrazioni a livello di bacini territoriali e provinciali. Per esempio a Milano e in Lombardia, aree core per il nuovo proprietario, data la sua scarsa diffusione locale, non dovrebbero esserci sorprese.

29 Giugno 2019
Articoli Correlati