Central, il colosso tailandese che in Italia controlla Rinascente, ha portato a termine con successo l’acquisizione di Kadewe: dopo avere rilevato, in aprile, l’immobile dello storico departement store berlinese - 60 mila mq e una data di nascita che risale al 27 marzo 1907 - (di cui possedeva già il 50,1%) per un valore di un miliardo di euro, la compagnia si è anche aggiudicata gli altri due insediamenti del gruppo.

Si tratta di Oberpollinger, di Monaco di Baviera, e di Alsterhaus, di Amburgo. Non solo: ma il procedimento, avallato dal curatore fallimentare, Christian Graf Brockdorff, ha conferito a Central, dopo la gara, anche la completa gestione commerciale di Kadewe Berlino.

Oberpollinger costruito nel 1905 dall’architetto Max Litmann, si trova sulla Neuhauser Strasse, una delle principali high street di Monaco, all’interno della zona pedonale e vanta una superficie commerciale di 53 mila mq su quattro livelli dedicati a lusso, design, moda, bellezza…

Alsterhaus, aperto dal 1912, si stende su 24 mila metri quadrati e 6 piani, offrendo le stesse merceologie del fratello bavarese.

Nell’insieme gruppo Kadewe, travolto dal crack della holding austriaca Signa, ha un fatturato che si aggira sugli 800 milioni di euro.

Central group, della famiglia Chirathivat, comprende, tramite Central Retail, 3.700 location nel mondo, per una superficie commerciale di 7 milioni di metri quadrati. Dà lavoro a 80 mila persone, mentre gli iscritti ai suoi programmi di fidelity sono più di 30 milioni.

L’attività retail vale 7 miliardi di dollari (circa 6,5 miliardi di euro) di cui un miliardo di euro dovuto a Rinascente, uno degli asset più dinamici.

Leggi anche: Signa holding chiede il fallimento