Il primo quotidiano sulla GDO

Aggiornato al 07 Agosto 2020 - ore 11:30

CONSUMI

L'anno che verrà nelle previsioni Coop-Nomisma

I consumi, anche grazie al reddito di cittadinanza e alle attese misure sul cuneo fiscale, potrebbero lievemente arrotondare il saggio di crescita del prodotto interno lordo, che dovrebbe comunque rimanere inferiore al punto percentuale. Si tratta, quindi, di una prospettiva di modestissima ripresa, che rimane soggetta...


World pasta day: il consumo mondiale raddoppia

In 10 anni la domanda globale di spaghetti &co è salito da 9 a circa 15 milioni di tonnellate annue. Più della metà della produzione italiana (il 58%) finisce all’estero.


L' Italia soffre, ma e-commerce e discount crescono

Quella che emerge dal 'Rapporto Coop 2019' è la fotografia di un Paese ancora in grave difficoltà e che stenta a recuperare il gap con le altre economie europee. Nel commercio si appesantisce gravemente il normal trade, ma perdono anche ipermercati e liberi servizi. Al contrario il digitale e i signori dello sconto tr...


Il Reddito di cittadinanza dà una spallata ai consumi del Mezzogiorno

Come incide l'Rdc sulle vendite del largo consumo confezionato? Anche se è presto per porsi la domanda in modo scientifico, avverte Iri, si osserva che il Sud evidenzia, sul corrispondente periodo maggio-luglio 2018, tassi di crescita in linea con quelli delle aree più ricche del Settentrione. E' un primo segnale, molt...


Rincari Iva: urto violento sul largo consumo confezionato

L’eventuale applicazione delle clausole di salvaguardia farebbe calare sensibilmente la domanda a volume dell’1,6% a causa di un’aliquota media del 14,3% che comporterebbe un incremento del gettito di 1,2 miliardi di euro che andrebbero a sommarsi ai 7,2 attuali.


Italiani in partenza: spendono di più, ma con moderazione

Ferie prudenti, ma il budget è pur sempre in crescita. Questo comporterà una parallela riduzione dello shopping e degli acquisti in generale? Probabilmente sì, visto che le stime sulle prime tre settimane di saldi evidenziano una sforbiciata e dunque una volontà di risparmiare per altri scopi.


Il non food amplia la propria ripresa

L'Osservatorio annuale condotto da GS1 Italy e Trade Lab conferma che, a parità di condizioni, il non alimentare continua a dimostrarsi più resistente del food. Una novità di questa edizione è l'approfondimento sul ruolo dell’omnichannel, sempre più rilevante in un comparto che supera i 105 miliardi di euro.


Shopping congressuale, che passione!

Chi viaggia per recarsi a un meeting ne approfitta per fare turismo e un po' di shopping. Il 15% dei viaggiatori di affari dichiara, infatti, di spendere in acquisti mediamente 25 euro per ciascuno dei giorni di permanenza in loco.


L'incognita Iva minaccia l'Italia che non cresce

Complessivamente, in 8 anni, il mercato interno ha lasciato sul terreno circa 60 miliardi di euro di spesa. Lo afferma la ricerca Confesercenti-Cer “2011-2020 l’Italia che non cresce”. Nel 2020 si potrebbe avere qualche miglioramento e un recupero dei consumi, a patto di non toccare le imposte indirette.


Il tema della fiducia al centro de Linkontro Nielsen 2019

È ‘Build Trust’ il mantra de Linkontro Nielsen 2019. L’imperativo, che fa seguito a ‘Call to action’ e ‘Get agile’, delle precedenti edizioni, sottolinea il grande bisogno di fiducia che dimostrano, in questo difficile momento, i mercati del largo consumo per ritrovare energia e una giusta spinta dal lato della domanda...


Censis-Conad: gli italiani sanno come rimettere in moto il Paese

La ricerca delinea uno scenario improntato, dal punto di vista psicologico, a un forte pessimismo. Ma i nostri connazionali hanno idee piuttosto chiare sui valori che devono essere premiati: merito, uguaglianza, distribuzione più equa delle risorse, welfare e protezione sociale. Tutto questo potrebbe rilanciare i consu...


Una Pasqua con troppe sorprese

Eccezionale incremento dei viaggi, boom della carne di agnello, uova e colombe in picchiata: grosso modo è questo lo scenario dei consumi del superponte di primavera. Chi resta in città affronta il toto supermercato aperto, mentre la rottura fra Lega e 5 Stelle prefigura la crisi di Governo e manda in soffitta la legge...


Aldo Sutter (Ibc): beni di consumo ad alto rischio

Il presidende dell'Associazione industrie dei beni di consumo traccia un quadro allarmante delle prospettive di mercato, che potrebbe aggravarsi se scattassero gli aumenti delle aliquote Iva e con l'adozione della legge sulle chiusure domenicali.


I consumi delle famiglie hanno perso 85 euro al mese

Particolarmente penalizzati, secondo Cgia Mestre, sono l'artigianato e i piccoli negozi, che hanno lasciato sul terreno, dal 2007 a oggi una perdita del 14,5 per cento. La Gdo ha invece recuperato, nonostante la diffusione dell'e-commerce.