Il primo quotidiano sulla GDO

Aggiornato al 05 Luglio 2020 - ore 10:00

MADE-IN-ITALY

Torino capitale del gusto in tavola da mercoledì 20

Apre Terra madre Salone del gusto. Food for Change è il tema dell’edizione 2018. "Questo perché – affermano gli organizzatori - riteniamo che il cibo sia il più potente strumento per avviare una rivoluzione lenta, pacifica e globale".


L'origine del pomodoro in etichetta è legge

La disposizione, contenuta nel decreto interministeriale del 26 febbraio 2018, Gazzetta Ufficiale n. 47, scatta automaticamente, dopo i 120 giorni previsti per l’entrata in vigore, e riguarda tutti i prodotti dove la materia prima supera il 50 per cento, come pelati, concentrati, passate, polpe, sughi pronti. I prod...


L'Italia in etichetta mette il turbo all'alimentare

Sui 60.600 prodotti alimentari di largo consumo analizzati dall’Osservatorio Immagino Nielsen GS1 Italy è emerso che oltre 15.300 rivendicano la propria appartenenza nazionale e che, nel corso del 2017, le vendite sono cresciute del 4,5%, a un tasso quasi doppio rispetto al +2,3% del 2016. Una vera goleada.


Firmato il decreto 'Prodotto di montagna'

L'indicazione facoltativa di qualità "Prodotto di montagna" è riservata alle materie prime che provengono essenzialmente dalle zone montane e agli alimenti trasformati, nel caso in cui la trasformazione, la stagionatura e la maturazione abbiano luogo in montagna.


Tempi lunghi per la seconda asta Melegatti

Forse il prossimo Natale non vedremo i prodotti Melegatti sugli scaffali, anche perché, mentre sono ormai partite le campagne acquisti per pandori, panettoni & C., la prima asta per la vendita dell’azienda è andata deserta e dei vari pretendenti non è rimasto nessuno.


Alimentare: made in Italy sotto attacco?

Il 27 settembre andrà al voto una proposta Onu, sostenuta dai rilievi dell’Oms, che potrebbe condurre a tassare del 20% gli alimenti che contengono grassi, sale e zuccheri. Potrebbero venire alla ribalta claim e avvisi che scoraggiano i consumi, come le famigerate etichette ‘a semaforo’. Si teme per molti prodotti del...


Rovagnati entra in Panbolla, il panino che cuoce in una campana di vetro

Dopo i due Rovagnati Bistrò di Milano, in Piazza XXV aprile e in Corso Garibaldi, il salumificio di Biassono (Monza e Brianza) si regala ancora un po’ di ristorazione e acquisisce, tramite un aumento di capitale riservato, una quota minoritaria del fast food all’italiana PanB. L'insegna ha grandi progetti di sviluppo a...


Successo italiano al Summer Fancy Food

Agenzia Ice e i suoi partner hanno portato a New York 300 aziende. Ecco il bilancio stilato a una dozzina di giorni dalla chiusura della rassegna.Il made in Italy agroalimentare conferma la sua leadership negli Usa.


Felicetti apre il capitale a Isa e investe 28 milioni di euro

Riccardo Felicetti: “Aprire la nostra società a un partner strategico come Isa è innanzitutto una rivoluzione culturale che la nostra famiglia ha affrontato nell’ottica di garantire un futuro solido e di ampio respiro, produttivo e commerciale. Siamo pronti alle nuove sfide di un mercato sempre più globale, mantenendo ...


Investindustrial rileva Dispensa Emilia, re della tigella

L’azienda è presente nel nord Italia con 10 ristoranti, di cui sei in Emilia-Romagna, due in Lombardia, uno in Toscana e uno in Veneto, e ha registrato ricavi annui di 20 milioni. Con l'ingresso del gruppo Bonomi verrà ampliata la rete, sia in Italia, sia all'estero.


Pastiglie Leone resterà italiana

L’attuale socio di maggioranza, la famiglia Monero, entrata nel 1934 , ha comunicato di avere ceduto la propria quota a una non meglio precisata ‘società totalmente italiana e privata’. Pastiglie Leone, che oltre alle pastiglie, produce anche gommose, gelatine e cioccolato, ha un fatturato di 10 milioni di euro, 70 add...


Bellavita Expo Londra porta il made in Italy alimentare nel mondo

Specialista del tradeshow in Gran Bretagna, ma anche nelle Americhe e in Oriente, Bellavita Expo London estende i propri interessi a molteplici campi della promozione del vero food & beverage italiano all’estero, qualificandosi come una piattaforma integrata con una fiera annuale, marketplace B2B e un proprio canale e-...


L'amarone Masi più forte in Russia grazie a Beluga

Beluga, attivo alla Borsa di Mosca, distribuisce già in modo esclusivo, molti marchi internazionali di wine & spirits, fra i quali Amaro Montenegro e Vecchia Romagna, per un fatturato consolidato 2017 di oltre 800 milioni di euro.


L'alimentare traina la crescita del Paese e bissa il Pil

Il food ha un tasso di variazione che supera il doppio (+3,6%) del Pil italiano (+1,5%). Restano notevoli differenze tra i comparti e le migliori performance di crescita se le aggiudicano caffè, food equipment (macchine ed attrezzature per la produzione alimentare), distillati e vino. Lo dice uno studio dell’Università...