RETAIL

Capgemini: il 60 per cento dei consumatori preferisce gli smart stores

Capgemini: il 60 per cento dei consumatori preferisce gli smart stores

La maggior parte dei consumatori (59%) che ha già visitato un negozio dotato di sistemi automatizzati li preferisce rispetto a uno che ne è sprov...


DHL Supply Chain traccia i nuovi scenari della logistica omnichannel

DHL Supply Chain traccia i nuovi scenari della logistica omnichannel

In occasione del 2° Consumer & Retail Annual Day sono state dibattute le nuove sfide dell’ecommerce e l’integrazione tra canale fisico e digitale...


Acquisti turistici: russi e giapponesi di nuovo alla ribalta

Acquisti turistici: russi e giapponesi di nuovo alla ribalta

Lo shopping internazionale registra un leggero calo nel primo trimestre del 2019, dovuto al rafforzamento della sterlina che ha influenzato negat...


BrandZ Top 100: ecco i marchi retail di maggior valore

Se guardiamo solo ai retailer, sia di carattere tradizionale, sia con una netta prevalenza di attività online, troviamo, Amazon, che domina anche la top ten, e Alibaba, The Home Depot, Walmart, Costco, JD, Ikea, Lowe’s e Aldi al nono posto. Tra le catene di tipo fisico compaiono anche 7-eleven, Wallgreens, Tesco, Whole...


Il franchising made in Italy non teme confronti

Dal 2008 a oggi il settore registra un +17% di giro d’affari, e, sullo scorso anno, il +3,4% di insegne, il +4,5% di punti vendita, il +3,8% di occupati e il +2% di fatturato. Nel 2018 l'affiliazione ha prodotto un giro d’affari di oltre 25 miliardi di euro e dato lavoro a più di 200.000 persone.


L’e-commerce B2c in Italia continua a crescere

Nel 2019 gli acquisti online degli italiani continuano a crescere (+15% rispetto allo scorso anno) e superano i 31,5 miliardi di euro. I prodotti, grazie a un incremento del +21% sono pari a 18,2 miliardi, mentre i servizi raggiungono online i 13,3 miliardi di euro (+7%). Fondamentale il ruolo dello smartphone: quasi i...


Ingenico propone la nuova Pin Pad per il retail

L'azienda presenta la nuova Pin Pad Lane/3000 per tutti gli esercizi del retail organizzato: compatta, veloce e sicura, garantisce pagamenti veloci e acquisizione firma digitale al punto cassa.


Un anno memorabile per illycaffè

Durante il 2018 l'azienda ha continuato a implementare il proprio piano strategico di lungo termine, che la vedrà ancora impegnata a perseguire una combinata crescita del fatturato e di miglioramento della redditività. A fine dicembre i monomarca erano 259, grazie a 37 opening.


Scenari Immobiliari: in Italia i negozi sono protagonisti

Lo scenario nazionale del retail real estate si dimostra più dinamico di quello europeo e tuttavia ne riflette la principali tendenze. Il commercio deve a qualificarsi tramite location di prestigio, grazie a estensioni digitali in store e attraverso una progettazione accurata, in grado di rendere speciale ogni singolo ...


Retail: quali saranno i principali trend del 2019?

Manhattan Associates ha identificato i cinque trend che, nel corso del 2019, domineranno l'agenda del retail: gestire in modo olistico la customer experience; implementare le strategie omnichannel per l’evasione degli ordini; rendere redditizia la spedizione dal negozio; introdurre l’IoT negli store, con l’RFID in prim...


Il gruppo finanziario Tvc investe nelle soluzioni retail di Relex

Fondata nel 2005 la finlandese Relex è presente in più di 15 nazioni americane ed europee tra le quali l’Italia, con un organico di 500 dipendenti e presenta una crescita stabile del 50% su base annua. Fra i suoi clienti ci sono Coop Danimarca, Franprix, MediaMarkt, Morrisons, Rossmann e Intersport.


Raddoppiate in 8 anni imprese con gravi ritardi nei pagamenti

La situazione più critica è nel commercio al dettaglio con incidenza di imprese con ritardi gravi del 17,3 per cento. Diversamente l'ingrosso si qualifica per un'incidenza di tempi nei 30 giorni pari all'8,8%, uno dei dati meno preoccupanti.


Gli investimenti immobiliari perdono 2 miliardi, ma il retail reagisce

Nel 2018 in Italia il volume transato in campo immobiliare è stato pari, secondo CBRE, a 8,856 miliardi di euro, in calo del 22% rispetto al 2017, anno record in assoluto con oltre 11 miliardi. Il settore retail è quello che ha retto meglio alla contrazione.


Negozi in svendita per colpa dello spread

Secondo Crif Res la superficie media dei negozi comprati e venduti cresce in modo costante e arriva ad attestarsi a 98 mq contro i 75 del 2013. Però il valore al mq è in netta flessione, fino ai 1.558 euro del primo semestre 2018.