Il primo quotidiano sulla GDO

Aggiornato al 28 Settembre 2020 - ore 17:00

TREND

L’onda consumista dei teenager

Ha analizzato diversi aspetti del mondo dei consumi della fascia di popolazione più giovane il seminario tenuto nei giorni scorsi da Gfk Eurisko dal titolo I giovani non rinunciano - Teen, post teen e kids alla ricerca dei consumi di identità e progetto.


A frutta e verdura non si rinuncia

Nel 2008 ha superato i 14 miliardi di euro la spesa effettuata dalle famiglie italiane per non far mancare sulle tavole l’ortofrutta. La gdo si è confermata il canale preferito per gli acquisti.


La carica dei surgelati

Quella della surgelazione è giudicata dai consumatori una tecnica di conservazione tra le migliori. Verdure, minestroni e zuppe sono i surgelati preferiti dalle famiglie italiane.


Il business del gelato è sempre caldo

I consumi sono cresciuti dell’8% e gli italiani preferiscono i gusti classici, come la nocciola, a discapito di quelli esotici.


La multicanalità guida gli acquisti

Il telefono cellulare, internet e le attività tradizionali di advertising influenzano le scelte di acquisto di 7,2 milioni di italiani. Le aziende però non valutano con attenzione queste dinamiche.


In coppia si risparmia

Chi convive o è spostato risparmia circa 1/3 della spesa media mensile che affronta un single per acquistare i generi alimentari.


Il dvd è un regalo sempre gradito

L’editoria audiovisiva ha tirato un sospiro di sollievo durante il periodo natalizio grazie alle vendite, circa 900mila pezzi, registrate da dvd e blu-ray disc.


Semaforo giallo per i consumi

Doveva essere un Natale austero e caratterizzato da una forte contrazione degli acquisti da parte delle famiglie italiane. Ma così non è stato.


In arrivo festività frizzanti

Crescono i consumi di spumante made in Italy, che in occasione del Natale 2008 registrerà oltre 80 milioni di bottiglie aperte tra le mura domestiche e nel canale horeca.


E’ in arrivo un Natale all’insegna del risparmio

La perdita del potere d’acquisto spinge gli europei a limitare le spese per le imminenti festività natalizie. I consumatori privilegeranno l’acquisto di regali utili e bandiranno quelli superflui.


L’ortofrutta non è più la regina del carrello

La generale crisi dei consumi colpisce anche frutta e verdura fresche che vengono acquistate dalle famiglie italiane in quantità minori.


La gdo combatte la crisi economica

La diminuzione del potere d’acquisto delle famiglie italiane determina un cambiamento delle abitudini di consumo, che la grande distribuzione deve costantemente monitorare per sviluppare il proprio business.


I consumatori sono sempre più verdi

Interessati ad acquistare in gdo prodotti di marchi impegnati in maniera specifica a tutelare l’ambiente. Questo è, in sintesi, il profilo del consumatore moderno individuato da una ricerca realizzata dalla società di consulenza internazionale Arthur D. Little.


La crisi economica fa cambiare i menù

Quattro italiani su dieci (37%) hanno modificato le proprie abitudini alimentari a causa dell’attuale crisi finanziaria. Questo è, in sintesi, quanto emerge dalla prima indagine che studia il trasferimento degli effetti della crisi dai mercati finanziari all'economia reale realizzata da Coldiretti – Swg.