Loading...
Aggiornato al: 16 Dicembre 2017 16:00
Logistica
Linde lancia il nuovo sistema di assistenza al guidatore per i carrelli stoccatori

I montanti dei carrelli stoccatori Linde da L14 a L20, con capacità di carico compresa tra 1,4 e 2 tonnellate, sono in grado di sollevare il carico a un’altezza superiore a cinque metri. Se un operatore dovesse stimare in maniera sbagliata la capacità di carico residua, potrebbero presentarsi dei rischi per l’operatore stesso e per altre persone all’interno del magazzino. Ad esempio, nel caso particolare in cui sia necessario movimentare molti articoli pesanti, di grandi e diverse dimensioni, gli addetti al magazzino possono difficilmente contare sulla propria esperienza. Al contrario, devono calcolare con estrema precisione la massima altezza di sollevamento consentita tramite diagrammi di carico utile. Se non fossero in grado di farlo, affidandosi unicamente alle proprie sensazioni, nel peggiore dei casi il carrello potrebbe ribaltarsi. Lo stesso rischio si presenta nel caso di errori di manovra o di trasporto del carico, ad esempio se l’operatore dovesse guidare con il carico sollevato o con timone eccessivamente curvato.

Il sistema Load Management di Linde offre enorme supporto al guidatore. Un grande display a colori mostra le informazioni relative alla capacità di carico: il peso effettivo sulle zanche da una parte, l’altezza di sollevamento attuale e quella massima consentita dall’altra. Inoltre, il sistema di assistenza segnala al guidatore l’avvicinamento del montante al limite della capacità di carico. In tal caso, un simbolo di attenzione giallo compare a display e allo stesso tempo si attiva un segnale acustico che richiama ulteriormente l’attenzione. Se l‘operatore dovesse continuare a sollevare il carico, il sistema disattiva la funzione di sollevamento per evitare situazioni pericolose.

Un messaggio compare a display avvisando che il limite della capacità di carico è stato superato; a questo punto l’operatore non è più in grado di sollevare ulteriormente il montante ma solo di abbassarlo. Per evitare situazioni in cui, ad esempio, un montante resti bloccato con carico a diversi metri da terra, la funzione di blocco può anche essere disattivata. Per fare questo, l’operatore deve riconoscere espressamente l’avviso. Inoltre, un simbolo rosso compare a display e viene emesso un segnale acustico prolungato per ricordare al guidatore che il limite della capacità di carico è stato superato.


Ma non è tutto. Le informazioni esatte riguardanti il peso del carico e l’altezza di sollevamento non solo sono alla base dei continui calcoli relativi alla capacità di carico residua ma consentono anche di regolare l’accelerazione e la velocità in base all’angolo di sterzata, al peso del carico e all’altezza di sollevamento. Questo evita che l’operatore sterzi eccessivamente ad alta velocità o che acceleri troppo velocemente con un carico sollevato, situazioni che potrebbero causare l’instabilità del carrello.
I carrelli stoccatori Linde da L14 a L20 sono veicoli versatili utilizzabili in magazzino e su rampe e sono tra le apparecchiature da magazzino più apprezzate della gamma Linde. Le dimensioni compatte del telaio, il timone lungo, profondo, montato in posizione centrale dotato di elementi di comando disposti in maniera ergonomica, oltre a unità di sollevamento potenti ed elevata capacità di carico residua dei veicoli sono caratteristiche peculiari di questa serie.

25 Luglio 2017
Articoli Correlati