Loading...
Aggiornato al: 19 Agosto 2019 16:00
Notizia del Giorno
Passa di mano il centro 'Le Befane' di Rimini

Le Befane’ di Rimini cambia proprietà. L’operazione, condotta da JLL in veste di advisor, porta lo shopping center nell’orbita di Union Investement, che lo ha rilevato da Crédit Suisse asset management.

Commenta Davide Dalmiglio, head of capital markets, di JLL Italia: “Finalmente, anche nella nostra Penisola, una transazione di un mall dominante, regionale, con eccezionali performance e che non ha mai subito nel corso degli anni alcun tipo di scossone dovuto a fattori esogeni, come la concorrenza del commercio elettronico, o le recessioni varie. Con asset di qualità come questo, i capital core non esitano a essere presenti e attivi”.

Union Investment, con sede ad Amburgo è un investitore specializzato nel real estate, con un portafoglio pari a 31,8 miliardi di asset, ripartiti in 12 fondi.

Nel ramo dei centri commerciali vanta 47 proprietà in 11 Paesi. In Italia detiene altri 4 complessi: i centri Auchan di Monza e di Casalbertone (Roma), il centro Carrefour di Pavia e ‘Le Terrazze’ di La Spezia.

‘Le Befane’ comprende circa 35.500 mq di spazi retail, articolati su 2 piani, e oltre 130 insegne, fra negozi e servizi, per un valore di mercato di 244,4 milioni di euro.

Fra i marchi presenti, oltre all’ipermercato Conad - di circa 16.500 m Gla, esclusi dalla transazione - e al magnete di elettronica, costituito da Unieuro, spicca una food court con 13 attività, fra le quali Chiquita fruit bar, Fratelli La Bufala, Mc Donald’s, Old Wild West.

Il centro, aperto nel 2005, ha accolto circa 8,6 milioni di visitatori nel 2016.










02 Maggio 2017
Articoli Correlati