di Luca Salomone

Dopo il raddoppio a Milano, con il punto vendita di Piazza Gae Aulenti (2 maggio 2024), quartiere elegante, moderno, ricco di insegne prestigiose e servito da un'Esselunga di 2.300 mq, Uniqlo fa il bis anche a Roma, dove è sbarcato, meno di due mesi fa, il 18 aprile, con un negozio di 1.300 mq su tre livelli nella centralissima Galleria Alberto Sordi.

Il retailer giapponese di pronto moda si prepara a fermare, in autunno, a Roma Termini, con il suo primo negozio travel in Europa, di 960 metri quadrati.

La stazione, la più importante d'Italia e parte del circuito Grandi Stazioni, conta un passaggio quotidiano, secondo i dati ufficiali, di 480 mila persone al giorno, mentre i viaggiatori sono 150 milioni ogni dodici mesi.

In gestione, per il lato commerciale, a Grandi stazioni retail lo scalo, di 225 mila mq complessivi, alligna 180 punti vendita, su 42 mila mq di superficie Gla, per tutti i gusti: dal lusso e moda, dai department store (Coin e Coincasa), agli snack dolci e salati (Odstore), dalla telefonia, alle librerie, alla ristorazione, al beauty (Kiko, Wycon, Douglas, Sephora), ai servizi di spedizione pacchi, alla telefonia, all’elettronica di consumo (Euronics), fino a un Conad Sapori & dintorni.

Ha dichiarato Mark Barnatovic, Chief operating officer di Uniqlo Italia: «Con questa scelta strategica, Uniqlo apre le porte alle migliaia di viaggiatori e turisti che transitano quotidianamente in una delle più importanti stazioni ferroviarie del territorio italiano. Il nostro secondo negozio a Roma rappresenta uno dei prossimi passi per la nostra crescita nel Bel Paese, affiancandosi a quello appena inaugurato in Galleria Alberto Sordi e dandoci l'opportunità di offrire il nostro lifewear - abbigliamento che nasce dai valori giapponesi di qualità, semplicità e funzionalità, pensato per durare nel tempo - a un nuovo tipo di cliente, che viaggia frequentemente in treno, transitando su Roma».

Il gruppo nipponico, approdato in Italia per la prima volta il 13 settembre 2019, con il megastore di Milano Piazza Cordusio, ha dovuto scontrarsi quasi subito con l’infausta stagione del Covid, ma è ormai lanciatissimo e sta recuperando in grande stile.

Nel 2023 la casa madre, Fast Retailing, ha presentato un bilancio ottimo, con un fatturato equivalente di 14 miliardi di euro (+20%), per oltre la metà dovuto al brand Uniqlo, e un utile operativo di 2,4 miliardi di euro, in salita di quasi 30 punti percentuali.