Loading...
Aggiornato al: 14 Dicembre 2019 16:00
Intervista
Dole, la tracciabilità dà buoni frutti

Dole Italia Spa - 158,61 milioni di euro di fatturato 2017, secondo Report Aziende -, divisione nazionale della californiana Dole Food Company Inc (4,4 milardi dollari il giro d'affari 2017, secondo Forbes), è uno dei maggiori produttori e distributori al mondo di frutta e verdura fresche di alta qualità e ha in assortimento una vastissima selezione di frutta fresca premium, convenzionale e biologica, e frutta snack già pronta da gustare.
Il gruppo opera principalmente attraverso due importanti strutture, il magazzino di Calcio (BG), aperto a inizio anno con la dismissione dei centri di Bentivoglio (BO) e Pantigliate (MI), che oggi rappresenta il più importante centro di maturazione e distribuzione, e il rinnovato magazzino di Roma, situato nei pressi del Centro Agroalimentare della Capitale. A spiegarci le strategie di sviluppo è
Cristina Bambini, Responsabile marketing e Gdo office manager di Dole Italia.

Come sintetizzerebbe la vostra missione?

La nostra missione è offrire qualità, salute, sicurezza, ogni giorno, a tutti i nostri consumatori. Per questo ci impegniamo affinché vi sia totale trasparenza sull’intera filiera e piena tracciabilità dei nostri prodotti, in modo che l’utente possa vedere, con i propri occhi, il lungo viaggio che ciascun frutto ha percorso, a partire dalla piantagione, dove è stato coltivato, fino al punto vendita, dove è stato acquistato. Siamo molto attenti alla conservazione e sostenibilità ambientale e abbiamo cura dei nostri lavoratori e delle comunità che ruotano attorno alle coltivazioni, di proprietà e di aziende partner, nei Paesi di origine.

Dole è oggi una multinazionale molto diversificata in Italia e nel mondo, con un’ampia gamma che va ben oltre le classiche banane e ananas. Non trova che il consumatore continui però a identificarvi troppo con i prodotti di punta?

Per noi essere identificati con i nostri prodotti di punta è motivo di orgoglio, che segna il riconoscimento, in termini di eccellenza, da parte del consumatore finale. La nostra storia è iniziata nel lontano 1851 ed è proseguita poi, agli inizi del Novecento, grazie al sogno e all’ambizione di James Drummond Dole, che, giunto alle Hawaii, diede vita alla Hawaiian Pineapple Company, sviluppando una tecnica per confezionare l’ananas in lattina – per offrire a tutti l’opportunità di apprezzarne il delizioso sapore – e facendovi apporre, come sinonimo di elevata qualità, il marchio Dole. Da allora sono trascorsi oltre 160 anni e ancora oggi l’ananas costituisce la prima fonte di notorietà del marchio. Oltre alle banane e agli ananas, offriamo, tutto l’anno, un’ampia e completa gamma di frutta fresca, di qualità premium, garantita da rigidi sistemi di controllo, tecnologie di produzione e trasporto all’avanguardia e rispondente ai più alti standard di certificazione internazionale. Dalle baby banana agli agrumi, dai frutti di bosco alla frutta a nocciolo e a tutta l’altra frutta esotica: mango, papaya, avocado ecc., soltanto per citare alcuni prodotti che fanno parte del nostro vasto assortimento e che sono il focus di tutte le nostre attività di comunicazione, classiche e digitali.

Dole e il biologico: quali evoluzioni prevedete?

Per tutti coloro che preferiscono alimenti da coltura biologica offriamo banane e ananas bio certificati. Abbiamo adottato l’agricoltura biologica oltre 20 anni fa, con impatti positivi sulle comunità locali, sulla biodiversità, sulla preservazione del suolo e sulla riduzione delle emissioni di gas a effetto serra. È un metodo di coltivazione che continuiamo a seguire e dal quale hanno tratto vantaggi anche molti aspetti delle pratiche agricole che utilizziamo nell’agricoltura convenzionale. Questo ci permette di ottenere prodotti che rispondano a elevati standard qualitativi, buoni e di qualità premium e tali da poter offrire ai nostri consumatori il meglio.

Dole e i prodotti a contenuto di servizio, come la frutta in vaschetta…

All’interno del nostro assortimento, e attenti alle moderne tendenze di consumo e alle mutate esigenze dei consumatori, oramai sempre più spesso fuori casa e più inclini - per abitudini e stile di vita - a consumare snack on-the-go, proponiamo anche una linea di coppette 100% frutta, pronta da gustare. Ogni coppetta contiene pezzi generosi di frutta, raccolta a piena maturazione e pastorizzata in succo di frutta, senza zuccheri aggiunti e senza coloranti: un vero e proprio mangia&bevi che si contraddistingue per la consistenza e croccantezza della frutta, percepibile al morso, nonché per il buon gusto intatto di frutta fresca, entrambi garantiti dallo specifico processo di produzione che assicura, inoltre, proprietà nutrizionali (fibre e vitamine) simili a quelle del fresco. La disponibilità della pratica forchettina, inserita sotto il coperchio, offre un elevato contenuto di servizio, rendendo possibile un immediato consumo.

Parliamo del nuovo centro logistico di Calcio, nell’area di Bergamo…


Il nuovo magazzino di Calcio è stato aperto a inizio anno ed è situato in una posizione logistica altamente favorevole, garantita dalla prossimità del casello dell’asse strategico della Bre.Be.Mi., all’interno del nuovo Polo Italtrans, e si sviluppa su una superficie di 8.500 metri quadrati. La struttura, all’avanguardia, incorpora lo stato dell’arte delle più avanzate soluzioni tecniche di stoccaggio e maturazione della frutta fresca. Movimentando decine di migliaia di colli a settimana, tutte le attività all’interno del magazzino sono organizzate in maniera tale da rendere fluide ed efficienti le operazioni di stoccaggio, picking e spedizione.

Qual è la prima tappa del percorso?

Il controllo qualità che tutta la frutta in arrivo nel centro e proveniente dai principali porti italiani (dopo aver superato tutte le necessarie indagini qualitative – calibro, peso, contenuto di zucchero, aspetto della buccia, colore e molto altro ancora - all’origine, in partenza e allo sbarco dei container) deve fare per potersi fregiare del marchio Dole. Le fasi successive sono rappresentate dallo stoccaggio della frutta fresca e dalla maturazione delle banane: a Calcio disponiamo di 5 celle di conservazione di frutta, con capienza massima di 250 pedane ciascuna, e di 23 celle di maturazione, ognuna da 40 pedane. Qui le banane – frutto climaterico raccolto allo stadio ripe-green - entrano verdi, con la polpa dura e ricca di amido, vengono sottoposte a maturazione e costantemente monitorate da un apposito software di gestione e da rigidi controlli manuali da parte di operatori qualificati, escono dopo circa 5 giorni perfettamente mature, con la buccia gialla e la polpa cremosa e zuccherina, pronte per il consumo.

E l’ultima?

L’ultima fase di produzione, che avviene nel centro, è la preparazione della merce in uscita, sulla base degli ordini giornalieri da evadere: la frutta viene selezionata, eventualmente rilavorata (con un confezionamento in vaschette, vassoi, rete), etichettata e spedita ai clienti, pronta per essere inviata sui banchi dell’ortofrutta dei punti vendita al dettaglio.

Quali sono i vostri canali commerciali più importanti?

Attraverso il nostro ufficio commerciale ci rivolgiamo al canale della Gdo e all’ingrosso, offrendo una gamma di prodotti ampia e diversificata, soddisfacendo diverse tipologie di confezionamento e garantendo un servizio elevato ai nostri clienti.

Dole e la sostenibilità…

La sostenibilità ambientale e la responsabilità aziendale sono un impegno concreto per Dole e le attività che vengono intraprese in tal senso sono molteplici: dal sistema di riciclaggio per la gestione dell’acqua, presente in ogni impianto di confezionamento, alla riduzione degli imballaggi, dalla preservazione del suolo al bilancio di CO2, equilibrato dalla piantumazione di nuovi alberi, fino alla messa a punto di progetti (sanitari, di educazione scolastica, edilizia abitativa, corsi di formazione ecc.) e di piani di sviluppo delle aziende agricole e delle comunità nei Paesi di origine. Operiamo, inoltre, con una completa trasparenza di filiera, fornendo, per esempio, l’opportunità, a ogni utente, attraverso la piattaforma online Dole Earth, di effettuare un viaggio virtuale, anche in 3D, alla scoperta delle aree di coltivazione: un tour possibile digitando semplicemente il codice a 5 cifre - stampigliato su ogni etichetta di Banane Dole e su ogni collarino di Ananas Dole - identificativo della farm da cui proviene il frutto acquistato.

Dole e la nutrizione…

Dole è costantemente impegnata nella ricerca alimentare e nell’educazione del consumatore a un sano e corretto stile di vita, promuovendo i benefici, sul benessere e sulla salute, derivanti dal consumo quotidiano di frutta e verdura fresche. Motiviamo i consumatori, incoraggiandoli a mangiare in modo salutare e a migliorare le proprie abitudini quotidiane, ispirandoli e fornendo loro consigli e suggerimenti. Una regolare attività fisica, infatti, insieme a una corretta alimentazione equilibrata e consapevole, ricca di frutta fresca – da degustare come sano, goloso e nutriente snack spezza-fame tra i pasti principali in qualsiasi momento della giornata – sono il segreto per vivere una vita lunga, attiva, di qualità e appagante. Concetti che veicoliamo attraverso tutta la nostra comunicazione, presente sui canali classici e online, inclusi i social, che ci permettono l’adozione di un linguaggio contemporaneo e un approccio diretto e più immediato con i nostri utenti. Tra le molte attività realizzate citiamo solo i quaderni tascabili #MyEnergy, consultabili e scaricabili dal blog, ciascuno focalizzato su una specifica tematica, o prodotto, e che racchiudono pillole nutrizionali e di benessere.

06 Ottobre 2019
Articoli Correlati