Loading...
Aggiornato al: 06 Dicembre 2019 17:43
Imprese
Gruppo Salov rilancia i marchi Sagra e Filippo Berio sul mercato italiano

Gruppo Salov, tra i più grandi gruppi oleari del mondo presente in 80 Paesi e con un rinnovato team al vertice guidato dall’AD Fabio Maccari, presenta un importante piano di rilancio sul mercato Italia facendo leva sui due marchi di punta: Sagra e Filippo Berio.

La prima novità lanciata è il debutto sul mercato italiano della gamma Filippo Berio, già conosciuta e apprezzata in tutto il mondo. Filippo Berio, marchio centenario, uno dei brand leader in Usa, Uk e Russia, verrà lanciato nella Penisola con un posizionamento upper mainstream e con l’obiettivo di presentarsi come un prodotto di alta qualità, supportato da iniziative e attività di marketing, volte a creare brand awareness e soprattutto a raccontare al consumatore le caratteristiche distintive della linea.

La gamma, composta da prodotti premium e pensata per soddisfare le necessità dei consumatori più moderni ed esigenti, coniuga tradizione e modernità ed è composta da cinque referenze: Olio Extra Vergine d’Oliva Classico, Olio Extra Vergine d’Oliva 100% Italiano, Olio Extra Vergine d’Oliva Bassa acidità (non superiore allo 0,3%, quando la legge pone come limite lo 0,8%), Olio Extra Vergine d’Oliva Biologico e Olio di Oliva.

Identità, tradizione e semplicità si ritroveranno anche sul packaging: il volto di Filippo Berio, parte integrante del logo, accompagnato dalla sua firma, sono segno di garanzia di qualità e storicità. La ricchezza della nuova linea si declina inoltre in un’ampia proposta di formati disponibili: bottiglia da 1 litro, da 750 ml, da 500 ml fino a quella da 250 ml.

Per differenziare gli oli extra vergine (Classico, Bassa acidità e Biologico) dalla concorrenza e per garantirne l'elevata qualità, è stato sviluppato il Metodo Berio: seguendo i principi della produzione integrata, dal campo al frantoio, fino al controllo da parte di grandi esperti oleari dell’applicazione del Metodo in tutte le aree di produzione. Nella sede produttiva di Massarosa (LU), quartiere generale del Gruppo, i controlli sulle materie prime e sul processo produttivo sono rigidi e continui in modo tale da garantire alti livelli qualitativi. Tutta la filiera, dal campo al frantoio e fino all’imbottigliamento, è controllata e tracciata, applicando in ogni fase standard più severi rispetto alle norme vigenti.

Proprio il Metodo Berio sarà il leit motiv della comunicazione di Salov in Italia: diventa infatti sempre più importante per l’azienda, che ha da sempre voluto contribuire in modo fondamentale alla diffusione nel mondo della cultura dell’olio, raccontare ai consumatori le buone pratiche produttive messe in atto per raggiungere gli standard qualitativi dell’olio Filippo Berio. Per questo sono previste a partire dall’autunno diverse iniziative media, online e offline, volte a supportare la progressiva distribuzione del brand nel canale Gdo e Food service.

Inoltre, Sagra, che celebra quest’anno 60 anni di storia, vivrà a partire da gennaio 2020 una stagione di grande rinnovamento e rilancio grazie alle iniziative di marketing previste e ad un posizionamento aggressivo in termini commerciali.

03 Settembre 2019
Articoli Correlati