EXPORT

Rapporto Ice Prometeia: l'import-export ci salverà

Rapporto Ice Prometeia: l'import-export ci salverà

Per l’Italia l’elenco dei settori relativamente più dinamici (automotive, moda, chimica, meccanica) si allargherà, nel 2020, all'alimentare, un c...


Italpizza sale al 45% in Italgelato

Italpizza sale al 45% in Italgelato

Punto di forza di Italgelato è il grande stabilimento di 8.000 mq, tra Vicenza e Padova, in grado di quadruplicare velocemente gli attuali volumi...


Bond da 140 milioni per il colosso marchigiano Unifrutti

Bond da 140 milioni per il colosso marchigiano Unifrutti

Unifrutti è produttore, importatore e distributore di frutta fresca di alta qualità. L'azienda, che ha un fatturato consolidato di circa 700 mili...


Sabelli, la mozzarella a 360 gradi

Il gruppo ha perfezionato tre acquisizioni negli ultimi tre anni coprendo tutti i segmenti del proprio core business ed entrando nel mercato degli yogurt. Angelo Galeani, amministratore delegato, non esclude comunque altri acquisti a cui si aggiunge la crescita all'estero, dove la burrata è oggi un must alimentare.


Medio Oriente e Cina nel futuro della pasta di Gragnano Igp

Il Consorzio della Pasta di Gragnano Igp, diventato consorzio di tutela, il 17 gennaio 2019 con l’assistenza dell’Organismo di controllo incaricato direttamente dal Mipaaft, tira un bilancio. La produzione è in forte crescita e all'estero si aprono nuove opportunità di business.


D'Amico consolida i propri canali commerciali

D&D Italia, dopo l'acquisizione dei marchi Robo e Dega, fa rotta su ingrosso e Horeca, ma non dimentica certo la Gdo, verso la quale è garanzia di presidio nella fascia premium. Parola della Marketing Manager, Maria D'Amico.


Spinosa, mozzarella Dop ad alta tecnologia

Coniugare la migliore tradizione italiana con i sistemi di tracciabilità più moderni: questa la scelta di Spinosa che ha adottato la blockchain di EY e che si avvale largamente dei nuovi media per dialogare con i consumatori finali. Ne parliamo con Giustina Noviello, comproprietaria della società campana.


The Authentic Italian Table approda anche in Asia

L'iniziativa che valorizza le eccellenze del made in Italy agroalimentare, promossa da Assocamerestero e realizzata da 23 Camere di Commercio italiane all’estero, ha raggiunto, per ora, 15 tappe su un totale di 29, registrando successi in 3 continenti. Ecco cosa prevede il menu.


Un anno memorabile per illycaffè

Durante il 2018 l'azienda ha continuato a implementare il proprio piano strategico di lungo termine, che la vedrà ancora impegnata a perseguire una combinata crescita del fatturato e di miglioramento della redditività. A fine dicembre i monomarca erano 259, grazie a 37 opening.


Una settimana a tutto food

Il momento clou dell'alimentare è già cominciato, a Milano, con i due eventi fuori salone e prosegue con tre fiere: Tuttofood, Mapic Food & Beverage e Macfrut. La nota positiva è la rincorsa dell'export nei primi mesi del 2019. Sul mercato interno però la domanda è debole. L'ortofrutta, dal canto suo, lancia l'allarme ...


Valsoia più scattante sui mercati esteri

Sassoli de Bianchi: "I risultati del 2018 evidenziano la positiva profittabilità della società, che presenta un forte incremento dell'utile netto e della posizione finanziaria netta. Molto positivi, per il futuro dell’azienda, la crescita continua delle famiglie che consumano prodotti alternativi vegetali e il crescent...


Icam, una crescita secondo natura

L'azienda comasca archivia il 2018 con un 2% circa di incremento del fatturato che ora tocca i 156 milioni di Euro, e con uno spostamento sempre più deciso verso il business del biologico. La quota di ricavi generata dal cacao bio e Fairtrade si attesta, a fine anno, al 60 per cento.


Rigoni di Asiago, 50 milioni per lo sviluppo estero

Il gruppo vicentino, re dei prodotti alimentari biologici certificati, ha siglato un accordo per un nuovo finanziamento di complessivi 50 milioni di euro con un pool di banche composto, in quota paritetica, da UniCredit e Banco Bpm. L'obiettivo è ampliare una quota estera oggi attestata al 24% del fatturato.


Fatturato record per La Linea Verde

Con 300 milioni di euro di ricavi, in crescita del 26 per cento, l'azienda di Manerbio copre ormai 25 Paesi esteri per un'incidenza sul giro d'affari del 35 per cento. In Italia aumentano gli investimenti sui reparti industriali, sulle risorse umane e in agricoltura.