DOP

Mozzarella di bufala campana Dop: il valore della produzione supera 1,2 miliardi

Una ricerca di Svimez fa il punto sul settore. L’analisi dei bilanci delle imprese della filiera fa emergere un distretto produttivo in ampliamento, con caratteristiche di solidità e redditività paragonabili ad altri settori premium del made in Italy.


The Authentic Italian Table approda anche in Asia

L'iniziativa che valorizza le eccellenze del made in Italy agroalimentare, promossa da Assocamerestero e realizzata da 23 Camere di Commercio italiane all’estero, ha raggiunto, per ora, 15 tappe su un totale di 29, registrando successi in 3 continenti. Ecco cosa prevede il menu.


MD promuove la linea Lettere dall’Italia

Al via la campagna di comunicazione dedicata alla nuova linea dell’insegna che propone una selezione regionale di marchi DOC, DOP e IGP.


Gruppo Fini alla scoperta di nuovi orizzonti

Il gruppo emiliano si distingue, con i suoi due marchi ombrello, per la raffinatezza della gamma, che oggi guarda con attenzione crescente allo sviluppo estero, alle marche del distributore di fascia alta e alla diversificazione, con l'ingresso nel mercato dei piatti pronti, a partire dalle carni. Lo spiega il Direttor...


Corte di Giustizia Ue condanna l’evocazione delle Dop

L'Ue è scesa in campo contro i "falsi" nel settore agroalimentare: stop a segni geografici ingannevoli e maggiore tutela del consumatore europeo. Berni, direttore generale del Consorzio Tutela Grana Padano: «Una sentenza storica che colpirà i copioni e i cloni del Grana Padano».


Corte di Giustizia Ue: giù le mani dai simboli delle Dop

La Corte sottolinea, in difesa della Dop 'Queso Manchego', che la protezione degli alimenti a denominazione si estende a qualsiasi evocazione sia di tipo verbale che figurativo, specie se l'elemento menzionato può portare direttamente alla mente del consumatore, come immagine di riferimento, un alimento protetto.


Tutti i record dell'enologia italiana

Il mercato interno evidenzia il primato della Gdo, dei prodotti a denominazione, biologici e a marchio del distributore. L'industria presenta ricavi in forte aumento, trascinati dall'export, che ha un peso del 54% sui fatturati. La classifica di Mediobanca ribadisce la preminenza dei colossi cooperativi.


Il vero Grana Padano sbaraglia i 'similari'

Stefano Berni, Direttore del Consorzio di Tutela: "Nel 2018 il contraccolpo di questa forma di concorrenza è stato fortemente ridimensionato dai prezzi convenienti, prezzi che ci hanno permesso crescite molto significative in tutti i segmenti , tranci, porzioni e grattugiato, sia in Italia, sia all’estero"


Grana Padano si conferma il prodotto Dop più consumato del mondo

Anche nel 2018 il Grana Padano è il prodotto Dop più consumato del mondo, con una quota record di 4.940.000 forme. Una tendenza positiva che trova riscontri anche nelle esportazioni che, nei primi 9 mesi dell’anno, registrano un incremento del 5,4%.


E' di nuovo il grana padano la Dop più consumata del 2018

Anche nel 2018 il Padano si conferma il prodotto a denominazione europea più consumato del mondo, con una quota record di 4.940.000 forme. Una tendenza positiva che trova riscontri anche nelle esportazioni che, nei primi 9 mesi dell’anno, fanno segnare un incremento del 5,4 per cento.


La 'Dop economy' italiana supera i 15,2 miliardi di euro

Il comparto delle IG italiane, secondo il Rapporto Ismea-Qualivita 2018, esprime i risultati più alti di sempre sui valori produttivi e, per la prima volta, supera i 15,2 miliardi di euro di valore alla produzione per un contributo del 18% al valore economico complessivo del settore agroalimentare nazionale.


Grana Padano a un soffio da 5 milioni di forme in soli 9 mesi

Nicola Cesare Baldrighi: "In termini di forme abbiamo raggiunto, nei primi 9 mesi, la quota record di 4.940.000 continuando a essere, in questo modo, il prodotto Dop più consumato del mondo. Particolarmente significativo è anche l'incremento, rispetto al 2017, delle forme 'Grana Padano Riserva' che cresce del 32 per ce...


Federalimentare: il severo discorso del neopresidente, Ivano Vacondio

Non un semplice manifesto in occasione dell'investitura, ma un monito forte per tutta l'economia del Paese, quello esposto da Ivano Vacondio, che sostituisce al vertice il collega, Luigi Scordamaglia. Per quanto il nostro food abbia spalle molto robuste, le incertezze e i rischi sono molti. Ecco quali.


Ortofrutta e olio fanno il pieno di Dop: parola di Istat

L’Italia si conferma il primo Paese per numero di riconoscimenti Dop, Igp e Stg conferiti dall'Unione europea. I prodotti agroalimentari di qualità riconosciuti al 31 dicembre 2017 sono 295 (4 in più sul 2016); tra questi, quelli attivi sono 285 (96,6% del totale).