Il primo quotidiano sulla GDO

Aggiornato al 30 Settembre 2020 - ore 17:30

GRANDI-MAGAZZINI

Prima della prima: parla il Direttore operativo di Pepco, Marcin Stańko

Prima della prima: parla il Direttore operativo di Pepco, Marcin Stańko

"Non abbiamo paura di un mercato affollato. Anzi è una sfida entusiasmante e sono certo che il nostro posizionamento unico abbia molto da dare ag...


Sace garantisce 135 milioni di euro per Ovs e Rinascente

Sace garantisce 135 milioni di euro per Ovs e Rinascente

I due colossi della moda italiana utilizzeranno la somma per pagare i fornitori e rimettere in moto la nostra filiera del tessile-moda.


H&M si prepara a chiudere 7 punti di vendita in Italia

H&M si prepara a chiudere 7 punti di vendita in Italia

Il provvedimento, ripartito in un arco temporale che va da agosto a novembre, coinvolgerà, secondo il calcolo dei sindacati, un totale di 145 per...


Central Group (Rinascente) acquista Globus

Il gruppo taiwanese, controllante della regina italiana dei department store, ha acquisito, da Migros, l'insegna Globus. L’operazione è avvenuta in joint venture paritetica con Signa. Vittorio Radice: "Apriremo prospettive strategiche uniche per un successo duraturo e un futuro stabile".


Cinquecento corner Piombo entreranno in Ovs

Dall'autunno 2020 il marchio dello stilista ligure sarà presente, tramite spazi dedicati e facilmente riconoscibili, in oltre 500 negozi Ovs in Italia. La proposta commerciale, a prezzi accessibili, comprenderà giacche, pantaloni, abiti, camicie, maglieria, accessori…


Upim: le nuove strategie di un marchio antico

Presentando il nuovo flagship di Milano Via Marghera Stefano Beraldo e Massimo Iacobelli, direttore generale, hanno delineato gli assi dell'evoluzione di Upim, che si arricchisce con spazi di intrattenimento e servizi, senza dimenticare il proprio posizionamento di family store. Croff e Bluekids prenderanno anche la st...


Uniqlo Milano diventa realtà

La capitale della moda era da tempo nel mirino del colosso nipponico, che sta già pensando all'espansione nel nostro Paese. Come spiega il fondatore, Tadahashi Yanai, non è facile trovare location altrettanto adatte, ma si tratta solo di cercare con cura.


Ovs ha un nuovo presidente

Durante l'assemblea ordinaria di bilancio di venerdì 31 maggio il Cda ha insediato alla presidenza un top manager di lungo corso, che ha ricoperto incarichi in Air Liquide, Amplifon e Sole 24 Ore. Alla vicepresidenza Giovanni Tamburi, socio di maggioranza.


Upim punta su Finiper e Pam-Panorama

Non è stato un anno facile per gruppo Ovs. Tuttavia il programma per il 2019 prevede ancora nuove aperture, un ulteriore rafforzamento nel canale online, e il presidio degli ipermercati attraverso l'insegna Upim, che ha stretto un nuovo accordo con Finiper, dopo quello con gruppo Pam.


Tip di Giovanni Tamburi diventa il primo azionista di Ovs

La banca d'affari privata sale a più del 22 per cento del capitale per una somma di 75 milioni di euro. Stefano Beraldo rimane alla guida operativa. Con l'acquisizione il fondo Bc Partners esce definitivamente dal gruppo.


Uniqlo conferma l'apertura di Milano nell'autunno del 2019

Dopo l'arrivo di Starbucks continua, come previsto, la trasformazione della centralissima Piazza Cordusio in una location delle grandi insegne internazionali. Il marchio giapponese prevede un primo punto vendita di 1.500 mq su 4 livelli.


Ovs compensa con la strategia di sviluppo

Il leader del pronto moda ha sofferto, come tutto il settore, per via dell'andamento climatico e, soprattutto, per la perdita di una nave container. Le difficoltà sono state ammortizzate da nuove aperture e ristrutturazioni.


Ovs chiude i rapporti con Sempione Fashion e si prepara a lasciare anche l'Austria

In Svizzera i 140 negozi Ovs sono stati chiusi, ma ora anche la rete austriaca è a rischio. Charles Voegele Austria ha avviato la procedura concorsuale di risanamento, ma sul tappeto ci sono 20 milioni di franchi di debiti,


Ovs: Sempione Fashion ottiene la procedura concorsuale provvisoria

Nell’autunno 2016 Sempione ha acquisito l’82,62% della catena elvetica di grandi magazzini Charles Vögele (760 negozi in Europa), e in seguito ha convertito tutti i 140 punti di vendita svizzeri in altrettanti Ovs. Ma il mercato locale si è dimostrato più difficile del previsto.