Il primo quotidiano sulla GDO

Aggiornato al 29 Maggio 2020 - ore 17:30

ACQUISIZIONI

Cigierre, 50 aperture all'anno estero compreso

Il gruppo fondato e guidato dall'imprenditore Marco Di Giusto ha messo a segno un'interessante acquisizione estera che l'ha portata a 13 ristoranti in Francia. Con più di 300 ristoranti e 5 insegne è la regina della nostra ristorazione, un osservatorio privilegiato per parlare delle migliori location e delle prefrenze ...


Raspini si rafforza all'estero con Prosciuttificio San Giacomo

L'acquisita ha una produzione annua di 70.000 pezzi di Parma Dop, che verranno destinati in prevalenza ai mercati oltre confine, con particolare riguardo per i canali di fascia alta e gourmet. L'operazione permette un significativo aumento di gamma.


Consorzio Casalasco punta sull'estero e sulla filiera

Costantino Vaia, Direttore Generale: “L’acquisizione di Sac rientra in un piano strategico di sviluppo che prevede partnership con realtà consolidate e già presenti sullo scacchiere internazionale. Al centro ci sono la terra e la filiera, perché il consumatore, nazionale e straniero, è molto sensibile a chi può garanti...


Cbre acquisisce il centro Campo dei Fiori di Gavirate (VA)

Ristrutturato in tempi recenti lo shopping center varesotto è ora una moderna piazza di shopping e divertimento, con un mix merceologico equilibrato. Da qui l'interesse di un big mondiale del real estate.


PepsiCo si beve SodaStream, re delle bibite personalizzate

SodaStream tratta particolari tipi di macchine domestiche, capaci di trasformare l’acqua del rubinetto in una bevanda gassata, liscia oppure ai gusti di frutta e cola, a ridotto apporto calorico.


Antonio Verrini entra in forze nel retail ittico

L'azienda ligure acquisisce la catena di pesce surgelato a marchio Giopescal, con 9 punti vendita tra Genova e Provincia. Il gruppo prevede un'estensione della gamma di offerta ben oltre i prodotti sottozero.


8 Gallery passa ai gruppi Axa e Pradera

Condotta da CBRE Italia, la transazione ha un valore di 105 milioni di euro, e conferma l'interesse dei grandi investitori verso le migliori location del nostro Paese.


D'Amico si rafforza nel canale food service

Dopo l'acquisizione, del 2011, della divisione retail di Holding dei sapori (Hds), e quindi dei marchi Logrò e Montello, nonché dello stabilimento di produzione di Rovereto, D'Amico ha rilevato, dalla stessa azienda, anche i brand Robo e Dega.


Il centro Il Gialdo passa a European retail fund

European Retail Fund concentra la propria strategia sui mercati immobiliari consolidati, con un patrimonio amministrato di oltre 440 milioni di euro in 7 nazioni: Germania, Danimarca, Paesi Bassi, Gran Bretagna, Spagna e, da ora, Italia.


Carrefour ancora più biologico con l'acquisto di So.bio

Il colosso francese ha reso noto ieri, 18 luglio, di avere rilevato So.bio, insegna di supermercati specializzati che possiede 8 indirizzi nel Sud Ovest della Francia. L’intenzione dell’acquirente, è di aprire a breve altri due punti vendita, per poi espandere il marchio su scala nazionale, mantenendone intatto il bran...


Gruppo Cuki passa al colosso tedesco Melitta

Melitta, multinazionale specializzata nello sviluppo, produzione e distribuzione di articoli per il consumo del caffè, come caffettiere filtri e bollitori, nonché nel packaging alimentare per uso domestico, e negli articoli per la pulizia della casa, ha acquisito il 100% di Cuki Group, che vuol dire sia il marchio omon...


Investindustrial rileva Dispensa Emilia, re della tigella

L’azienda è presente nel nord Italia con 10 ristoranti, di cui sei in Emilia-Romagna, due in Lombardia, uno in Toscana e uno in Veneto, e ha registrato ricavi annui di 20 milioni. Con l'ingresso del gruppo Bonomi verrà ampliata la rete, sia in Italia, sia all'estero.


Old Wild West acquisisce nove ristoranti nel mercato francese

Cigierre, regina delle food court, cresce in Francia, dove ha assunto, con una transazione da 15 milioni di euro, il controllo di 9 ristoranti della catena El Rancho, che saranno convertiti in altrettante steak house Old Wild West.


Pastiglie Leone resterà italiana

L’attuale socio di maggioranza, la famiglia Monero, entrata nel 1934 , ha comunicato di avere ceduto la propria quota a una non meglio precisata ‘società totalmente italiana e privata’. Pastiglie Leone, che oltre alle pastiglie, produce anche gommose, gelatine e cioccolato, ha un fatturato di 10 milioni di euro, 70 add...